Vino rosato da uve Moscato di Scanzo da vigne di settant’anni. Al naso esprime florealità e in bocca freschezza. Moskè come primula rossa lancia la sfida di dimostrare l’interesse di questo vitigno anche per vinificazioni diverse da quella passita.

Vinificazione: Una parte dei mosti fermenta a bassa temperatura, l’altra fa una macerazione prefermentativa. L’affinamento avviene in acciaio a contatto con le fecce fini.

Pezzatura: 750 ml